UNIVERSITARIO e OPEN: Poker col brivido per Tettenham, Remuntada Uc Diamoli

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppEmailShare

match2

AS TRONZI – TETTENHAM 2 – 4
RETI: 6′ Roma N. (T), 17′ Roma A. (T); 2′ st Valli (AS), 4′ st Ciani (AS), 8′ st Scopel (T), 14′ st Scopel (T).

AS TRONZI: 1 Gurnari, 3 Natalino, 4 Mozzon, 5 Ciani, 6 Pgna, 7 Ferrandini, 8 Leuci, 9 Valli, 10 Zanetti.
TETTENHAM: 1 Laviani, 6 Ferrari, 10 Cimino, 2 Falsone, 4 Muscarella, 36 Scopel, 9 Marrone, 3 Mantineo, 8 Roma N. 5 Roma A.

CRONACA: Tra Tettenham e AS Tronzi viene fuori una partita tirata, in bilico sino al doppio sigillo di Scopel sulla serata. Le cose iniziano benissimo per i Tettenham che vanno in vantaggio con Roma N. dopo sei minuti, dribbling netto e tiro all’angolino. Gli AS Tronzi reagiscono con un siluro di Valli che sbatte sulla traversa, e poi.. sulla riga! Niente goal per gli AS Tronzi, che hanno successivamenre altre occasioni con Ciani e ancora Valli. Chi sbaglia, paga, e il vestito del boia lo indossa Roma A. che al ’17 scambia con Scopel e mette sul secondo palo il goal che chiude il primo. Si va al riposo sullo 0 a 2. La ripresa parte con la rimonta dei AS Tronzi che in quattro minuti rientrano in gara. Prima segna Valli con un sinistro da fuori sul quale la reazione di Laviani non è formidabile, poi arriva la marcatura di Ciani che su punizione disegna una traiettoria che tutti si limitano guardare entrare in rete. 2 a 2. La riscossa parte dalle retrovie, Falsone alza il ritmo e la velocità delle giocate. Uno dei suoi lanci pesca Scopel che protegge palla benissimo e tira una volta, parato, la palla gli torna sui piedi e tira di nuovo, goal! 2 a 3! Sempre pericolo Roma, il numero 5, ma illuminante l’altro Roma, l’8, che pesca libero Scopel che si sente in dovere di tirare e metterla all’incrocio, 2 a 4! Gli AS Tronzi non mollano: Valli ci va vicino, Ciani prende il bersaglio ma la traversa respinge anche l’ultimo tentativo di una partita piacevole. E così vincono i Tettenhan, premiati per la loro maggiore esperienza e consapevolezza nei propri mezzi.

PAGELLE:
AS TRONZI:
Gurnari 6.5: Mostra qualche bell’intevento.
Natalino 6: Manca la solita effervescenza.
Mozzon 6: Non una delle sue serate migliori.
Ciani 7: Lascia senza parole Laviani sul goal. Avrebbe pure qualcos’altro da dire ma lo ferma la traversa.
Pigna 6: Niente da segnalare.
Ferrandini 6.5: Uno dei più attivi. Si sbatte per recuperare la palla e non di rado mette qualche bel cross in mezzo.
Leuci 6: Insicuro, non si fa vedere molto.
Valli 7: Si sbatte molto e arriva spesso al tiro. Anche lui fa tremare la traversa.
Zanetti 6.5: Solito movimento, qualche sprazzo utile ma purtroppo non basta. Prova sicuramente e comunque positiva.

TETTENHAM:
Laviani 6: Apprezzabile ma non irresistibile su entrambi i goal presi.
Ferrari 6: Entra a risultato già acquisito e contribuisce a mantenerlo.
Cimino 6 : Quel numero sulle spalle pesa come un macigno.
Falsone 6.5: spregiudciato bene lancia contropiede
Scopel 7.5: Il migliore in campo. E diventa più concreto tanto quanto l’occasione lo richiede.
Marrone 6: Si può fare di più.
Mantineo 6.5 Sempre in anticipo. Copre la sua zona molto bene.
Roma N. 7: Solita sicurezza e spunti interessanti.
Roma A. 7.5: Semina il panico e raccoglie una tempesta di occasioni. Nessuno degli vuole mai giocare sulla sua stessa fascia.

BIG MONEY – UC DIAMOLI 4 – 4
RETI: 3′ Ciriolo (B), 11′ Ciriolo (B), 18′ Pecoriello N. (B), 20′ Ciriolo (B), 21′ Minieri (U); 8′ st Minieri (U), 10′ st Solarra (U), 20′ st Minieri (U).

BIG MONEY: 99 Barbieri, 30 Acella, 11 Pecoriello F., 35 Papazzo, 44 Zotta, 7 Petio, 22 Pagano, 10 Ciriolo, 0 Pecoriello N., 46 Cordaro.
UC DIAMOLI: 82 Galliano, 25 Porta, 5 Mazzier, 28 Fortunato, 7 Solarra,10 Tirone, 11 Minieri.

CRONACA: Poche volte nella storia del calcio si sono viste rimonte del genere all’interno della stessa partita. La storia della partita dice che i Big Money vincevano 4 a 0 e gli UC Diamoli li hanno ripresi a un minuto falla fine. Forse per la prima volta sui campi dell’Ulmi accade qualcosa del genere! Partono forte i Big Money col solito Ciriolo che piazza l’1 a 0 dopo aver saltato l’avversario diretto con lo stop. Ci prova Pagano, ma segna ancora Ciriolo, incontenibile in contropiede fa 2 a 0. Gli UC Diamoli giocano in sette e sono visibilmente stanchi, non è una sorpresa quando Petio fugge sulla fascia e serve in mezzo Pecoriello che appoggia per il 3 a 0. E come se non bastasse due minuti dopo ancora Ciriolo, stavolta su asssit di un colpevolissimo Galliano, 4 a 0. E poi quel nonsoche, quella fiamma da cui divampa l’incendio. Un incendio doloso scatenato dal pressing che porta Ciriolo a perdere palla e Minieri a concludere libero da avversari, 4 a 1! La storia del secondo tempo è la storia della goccia e del vaso che trabocca e dell’acqua che si espande senza controllo in tutte le direzioni. La rimonta è partita e sembra inevitabile ogni minuto che passa.
Il primo giro d’orologio da tenere a mente è l’ottavo, e ancora una volta è Minieri ad appoggiare la palla in rete. 4 a 2. Due minuti dopo, al decimo, è Solarra ad infilare Barbieri, 4 a 3!
L’assedio è totale, i Big Money sembrano essere attrezzati e tengono, ma poi all’improvviso Minieri sfonda le mura, s’infila in un pertugio dell’area visto da nessuno.. è 4 a 4! Incredibile!

PAGELLE:
Big Money:
Barbieri 6: Vittima degli eventi.
Acella 6: Quello che accade non è tutta colpa sua.
Pecoriello F. 6: Fa vedere due prestazioni opposte. La media da la sufficienza.
Papazzo 6: Poco propositivo.
Zotta, 6.5: Infiamma la fascia.
Petio 6.5: Mezzo voto in più per l’asssit sul terzo goal.
Pagano 6: Impreciso nelle conclusioni a rete.
Ciriolo 7.5: Costruisce il vantaggio ma non sta attento a mantenerlo.
Pecoriello N. 7: Il suo compito è segnare e fa bene il suo mestiere.
Cordaro 6: Spettatore di qualcosa che non gli capiterà di rivedere spesso.

UC Diamoli:
Galliano 6: Brutto errore sul quarto goal poi blinda la porta.
Porta 6: Si perde Ciriolo sul primo goal. All’intervallo impara la lezione e si dedica pure ad insegnare.
Mazzier 6: Che fatica a tenere Zotta.
Fortunato 6.5: Grande cuore.
Solarra: 6.5: Sarebbe stato uno dei peggior in campo se la partita fosse durata un solo tempo. Segna il goal che da il via all’assedio finale.
Tirone 6: Ci si aspetta più qualità da parte sua.
Minieri 7.5: L’eroe della serata. Condottiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *