Recuperi Universitario, 13^ Giornata Open: Mostri la spuntano, Poker e qualificazione As Tronzi

Share

match2

AS TRONZI – BAGAJ 4-1
RETI: 2′ Zanetti (AS), 16′ Mozzon (AS), 14′ st Zanetti (AS), 15’st Valli (AS), 17’st Garitta (B).

AS TRONZI: 1 Gurnari, 3 Natalino, 4 Mozzon, 5 Cianci, 6 Pigna, 7 Ferrandini, 8 Leuci, 9 Valli, 10 Zanetti.
BAGAJ: 1 Cori, 2 Ramondini, 3 Montielli, 4 Vischi, 6 Vezzati, 7 Garitta, 0 Seregni, 9 Marotto.

CRONACA: Diverse le motivazioni in campo stasera: gli AS Tronzi si giocano il passaggio alla fase finale mentre i Bagaj sono matemticamente fuori. Niente gomito del tennista per gli As Tronzi, d’altronde siamo su un campo da calcio, che calciano via l’ansia da prestazione infilando la rete che li porta in vantaggio già al 2′ del primo tempo bellissimo stop, di tacco, e tiro di Zanetti che finisce sotto la traversa. I Bagaj sonnecchiano ma senza mai sbandare troppo, almeno sino al 16′ quando Mozzon fa 2 a 0 tirando di sinistro sul primo palo.
La partita vivacchia degli spunti del 9 e delle parate del portiere dei Bagaj, che per cercare di svegliare i suoi ingaggia un duello uno contro tutti. Ovviamente è destinato a perire e i colpi, senza nessuna concessione alla fantasia del giornalista son quelli del 9 che sferra alla partita dei dribbling che sembrano cazzotti, e così serve al 10 la palla del 3 a 0 e poi si mette in proprio per chiudere definitviamente la serata col quarto goal. Replica inutile è quella di Garritta, che segna il goal della bandiera agli sgoccioli.

PAGELLE:
AS TRONZI:
Gurnari 6: Si annoia così tanto che ogni tanto prova ad avventurarsi in zone non proprio per uno nel suo ruolo.
Natalino 6: Tanto lavoro oscuro.
Mozzon 7: Il pericolo che cammina su due gambe.
Cianci 7: Manca solo il goal.
Pigna 6: Quando fai bene il tuo lavoro nessuna nota che l’hai fatto.
Ferrandini 6.5: Si può dare di più. Oggi non è lui l’eroe.
Leuci 6.5: Lotta come un leone.
Valli 7.5: A tratti è immarcabile.
Zanetti 7.5: A tratti è marcabile. Segna un gran goal e fa segnare.

BAGAJ:
Cori 7: Evita il tracollo dei suoi.
Ramondini 6: Una delle serate meno ispirate della sua carriera all’Ulmi
Montielli 5.5: Fuori fase.
Vischi 6: Anonimo, lo si vede poco.
Vezzati 6: Nessun sbarluccichio.
Garitta 6.5: Segna il goal della bandiera,
Seregni 6: Poche motivazioni.
Marotto 5.5: Frettoloso, sono troppe le volte in cui si fa saltare.

FC MOSTRI – BIG MONEY 6-5
RETI: 4′ Cirillo (M), 14′ Ciriolo (B), 15′ Pavone (M), 19′ Ciriolo (B), 20′ Ciriolo (B), 4’st Curreli (M), 7’st Ciriolo (B), 12’st Cirillo (M), 14’st Pagano (B), 17′ Centofanti (M), 19′ st Marchica (M)

FC MOSTRI: 1 Fortunato, 44 Centofanti, 16 Pasotto, 7 Falcone, 8 Curreli, 10 Cirillo, 11 Pavone, 17 Marchica.
BIG MONEY: 99 Barbieri, 11 Pecoriello, 30 Acella, 7 Petio, 44 Zotta, 10 Ciriolo, 9 Pecoriello, 46 Cordaro, 22 Pagano.

CRONACA: Se davanti sembrano non fermarsi mai, per chi sta dietro è importante continuare a correre in attesa di un errore e, soprattutto, degli scontri diretti. Questo è il significato dells sfida tra Mostri e Big Money, squadre che lottano per la terza posizione e sognano di raggiungere vette più alte: vincere per non perdere il treno-promozione che fugge all’impazzata. Il primo squillo lo manda Cirillo su punizione, è il 4′ e siamo 1 a 0. Risponde, con dieci minuti di ritardo Ciriolo. Nemmeno il tempo di battere il calcio d’inizio che sotto forma di una fucilata dal limite di Pasotto arriva la reazione dei Mostri. Il match si accende. Su calcio d’angolo Barbieri ci va con le mani, sbaglia ed è 2 a 1, segna Pavone. Quasi una papera, ma ad eliminare l’imbarazzo ci pensa la spregiudicatezza di Ciriolo che segna il 2 a 2 con un missile all’incrocio. Pasotto dei Mostri, che si era perso Ciriolo, prende invece benissimo Pecoriello in area di rigore. Sul dischetto ci va sempre Ciriolo che fa tripletta e 2 a 3 subito prima della pausa.
Nemmeno l’intervallo riesce a smorzare l’incedere di una partita che ha ancora molto da dire. La prima parola del secondo tempo è il pareggio dei Mostri con Curreli al 4′, la seconda arriva 3 dopo minuti: mettono ancora la testa avanti i Big Money con Ciriolo che realizza il poker in mischia. Non finisce qui. Cirillo supera Zotta con lo stop, tiro all’12’ minuto della ripresa e palla che lambisce il palo per l’ennessimo pareggio dei Mostri. 4 -4. E continua. Il 10 non è solo forza e senso del goal, ma è anche la visione di gioco che serve a Pagano una palla che va solo spinta in rete, e Pagano non manca l’occasione del 4 a 5. Non ci si ferma. Cirillo di nuovo con la collaborazione involontaria di Zotta insacca il 5 a 5. Siamo al ’17 e questa partita sembra non voler finire. E la cosa strana è che tutto si chiede come era iniziato, infatti c’è una punizione per i Mostri e la batte Cirillo. Non è però un deja vù e Cirillo non segna, ma invita correggere in porta il puntualissimo Marchica. 6 a 5 e mancano tre minuti!
E poi succede l’incredibile: si va a centro campo ma Ciriolo non passa la palla, la tira diretta in porta, Fortunato la ferma, la lascia cadere e poi la riprende in mano. Si può fare? Ovviamente no, l’arbitro è costretto a fischiare la punizione dentro l’area. I Mostri non ci stanno e schierano tutta la squadra sulla linea di porta, Ciriolo non ha paura, e tira.. murato! E poi ancora e ancora sino a quando i Mostri spazzano definitivamente via la palla e le ambizioni dei Big Money. Una partita incredibile!

PAGELLE:
FC MOSTRI:
Fortunato 6: Si disimpegna positivamente.
Marchica 6.5: Gol vittoria pesantissimo.
Centofanti 7: Un goal facile sbagliato ma uno importantissimo segnato.
Pasotto 6.5: Molto combattivo.
Falcone sv: Si fa male quasi subito.
Curreli 7: Fastidioso sotto porta. Per poco non ci scappa il bis.
Cirillo 7,5: Giocate di alta classe e goal, leader tecnico porta la sua squadra alla vittoria.
Pavone 7: Al momento giusto al posto giusto.

BIG MONEY:
Barbieri 5.5: Fa un errore e costa carissimo.
Pecoriello F 6.5: Prestazione solida lì dietro dove serve di più.
Acella 6.5: In copleta trance agonistica, ce l’ha con tuttti persino col pallone. In serata.
Petio 6.5: Bella prestazione di sacrificio.
Zotta 6: Sottotono.
Ciriolo 8: Vince il duello a distanza con Cirillo ma perde la partita.
Pecoriello N: 6: Manca qualcosina.
Cordaro 6.5: Gioca bene ma da lui ci si aspettano i goal.
Pagano 7: Partecipa anche lui alla giostra del goal. Ovviamente su assist di Ciriolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *